Riscaldamento a Perugia

Progettazione e posa in opera di impianti termici

Bardani S.r.l. si occupa di progettazione, installazione e assistenza per impianti di riscaldamento a Perugia tradizionali, a pavimento, soffitto-parete e caldaie. Tecnici specializzati valuteranno caso per caso la posizione e la tipologia dell'impianto, in modo da sfruttare nel modo migliore lo spazio a disposizione sia in caso di abitazione privata sia nel caso di strutture industriali o uffici. Obiettivo di Bardani S.r.l. è ottenere per il vostro ambiente il maggior rendimento termico al minor consumo possibile.

In ambito del riscaldamento la ditta offre un'ampia scelta di soluzioni, facendosi carico della progettazione e fattiva realizzazione di impianti di riscaldamento a Perugia e in tutte le principali città della regione:

  • con caldaia a gas metano o gpl
  • con termosifoni tradizionali
  • con sistemi a parete e a soffitto
  • con sistemi a pavimento

Marchi Trattati

Per la regolazione ed il controllo degli impianti di riscaldamento: Rotex - Robua coscienza ecologica - Riello - Rehau Unlimited Polymer Solutions - RDZ riscaldamento a pavimento - Olimpia Splendid Nuovi sistemi user friendly - Mitsubishi Electric air Conditioning Systems - Lowara - LG - Kloben Solar Evolution - Irsap i termoreattori - Insinkerator - Haier home appliances - Floor Tech riscaldamento a pavimento - Elco heating solutions - Ecoflam - Daikin - Dab pump performance - Cosmogas - dpt technological sig - Air Cyclone - Aermec la prima per il clima - Viessmann climate of innovation - Baxi


Domande e risposte

Con un impianto a soffitto o a pavimento si ha caldo ai piedi, o alla testa?

No, la temperatura dell’acqua che scorre negli impianti a pavimento raggiunge temperature oscillanti dai 22 e i 26 °C dando il giusto benessere fisico anche ai piedi. Negli impianti a parete e a soffitto le temperature possono in caso di necessità raggiungere valori leggermente più elevati, che comunque in nessun caso sono fastidiosi.


Perché riscaldare con i pannelli radianti? Fanno risparmiare?

Il futuro del riscaldamento e del raffrescamento è una casa climatizzata attraverso la sua stessa struttura, che irraggia il calore direttamente come fa il sole, invece di usufruire di sistemi indiretti a convezione (scaldare l´aria per scaldarci). Grazie all´irraggiamento si ottiene un comfort migliore con minori dispersioni di energia verso l´esterno.


Cosa accade se si rompe un tubo di un impianto a pavimento, a soffitto o a parete?

La probabilità di rottura, comunque riparabile, è quasi nulla: i tubi non hanno giunture e sono resistenti nel tempo considerate le scarse sollecitazioni.


Cos’è il nuovo libretto di impianto? Per quali impianti è obbligatorio? 

Il libretto di impianto per la climatizzazione è una sorta di “carta d’identità” dell’impianto termico. Deve riportare tutte le informazioni che lo riguardano, come le sue caratteristiche, i componenti installati, gli interventi effettuati su di esso, ecc. Il libretto è obbligatorio per tutti gli impianti destinati alla climatizzazione estiva o invernale, con o senza produzione di acqua calda sanitaria, sia esistenti sia di nuova installazione (DPR 74/2013).


Da quale data è obbligatorio compilare il nuovo Libretto di impianto? Quando si compila?

Dal 15 ottobre 2014 è obbligatorio l’utilizzo del nuovo modello di libretto di impianto per la climatizzazione come previsto dal decreto 20 giugno 2014. Per gli impianti esistenti, la compilazione del nuovo libretto avviene in occasione dei controlli previsti o di interventi su chiamata di installatori o manutentori. Per i nuovi impianti, viene compilato dalla ditta installatrice. Il Libretto di impianto può essere scaricato in pdf dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico. È però consigliabile rivolgersi al proprio installatore/manutentore di fiducia.


In cosa consiste la manutenzione dell’impianto termico? Perché deve essere effettuata?

Gli interventi di manutenzione di un impianto termico consistono in una serie di controlli atti a garantire la sicurezza e il buon funzionamento di tutto l’impianto termico e delle sue componenti. In base alle normative vigenti, gli interventi di manutenzione devono avvenire con la cadenza e le modalità indicate dalla ditta installatrice /manutentrice, sulle istruzioni tecniche per l’uso e la manutenzione dell’impianto, realizzate facendo riferimento alla documentazione tecnica del progettista dell’impianto o del fabbricante dei singoli componenti dell’impianto.


Ogni quanto è prevista la manutenzione le caldaie da voi installate? Dove viene indicato?

Per i prodotti installati da Bardani S.r.l., le indicazioni riguardanti gli interventi di manutenzione si trovano all’interno delle “Istruzioni tecniche per l’istallazione e la manutenzione”. I costruttori di caldaie raccomandano di effettuare tali interventi almeno una volta l’anno, compreso il Comune di Perugia. 


Cos’è il controllo di efficienza energetica? Quando devono essere effettuati?

Sono dei controlli specifici per verificare il funzionamento efficiente dell’impianto e di tutti i prodotti in esso presenti. L’analisi dei fumi delle caldaie (controllo di efficienza energetica) deve essere effettuato ogni 4 anni. I controlli di efficienza energetica devono essere effettuati:

  • Al momento della prima messa in esercizio dell’impianto,a cura dell’installatore;
  • In caso di sostituzione del generatore a cura dell’installatore;
  • In occasione degli interventi di manutenzione periodica,a cura del manutentore.


Quale documento deve essere rilasciato dall’installatore in seguito al controllo di efficienza energetica?

Deve essere rilasciato Il rapporto di controllo di efficienza energetica che deve essere allegato al libretto di impianto per la climatizzazione. Una copia deve essere inviata agli Enti Locali preposti (Regioni, Province Autonome o alle autorità da queste designate).

Bardani S.r.l interviene su impianti di riscaldamento a Perugia e anche nei comuni di Assisi, Bastia Umbra, Foligno, Todi, Marsciano, Deruta, Magione e Castiglione del lago.